Ricerca Avviata

Le carte della scuola

Descrizione: Autovalutazione dell'Istituto

L'autovalutazione di Istituto, introdotta dal DPR 275 del 1999, mira ad accertare gli esiti raggiunti e i processi attivati per realizzare il Piano dell'offerta formativa. Si tratta di un'auto-riflessione interna che riguarda tutti gli aspetti che concorrono a realizzare il percorso educativo

Autovalutazione istituto

Ufficio responsabile: Protocolo

 

Descrizione: Regolamento di Istututo

Il regolamento d'istituto è l'attuazione dello Statuto in ogni scuola, deve dunque dichiarare le modalità, gli spazi i tempi di azione degli studenti, deve stabilire le regole che garantiscano il rispetto dei diritti e dei doveri da parte di tutte le componenti scolastiche e prevedere eventuali sanzioni

Regolamento d'istituto

Ufficio responsabile: Presidenza

 

Descrizione: Carta dei servizi

La Carta dei Servizi Scolastici, istituita con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 07/06/1995 pubblicato sulla G.U. n. 138 del 15/06/1995, è lo strumento giuridico che stabilisce e sancisce i principi fondamentali cui deve uniformarsi l’istituzione scolastica ed educativa di ogni ordine e grado nell’erogare e garantire i servizi ai cittadini, fissa i principi, i criteri, le regole attraverso cui ogni istituzione scolastica persegue gli obiettivi educativo-didattici consoni al proprio indirizzo e, al contempo, garantisce ed eroga un servizio efficace per qualità e trasparenza

Carta dei servizi

Ufficio responsabile: segreteria didattica

 

Descrizione: Codice disciplinare del personale scolastico

Codice Disciplinare del Personale della Scuola consiste in una serie di norme, che stabiliscono il quadro complessivo degli obblighi del personale, gli illeciti disciplinari, le relative sanzioni e le procedure di irrogazione

Codice disciplinare del personale scolastico

ufficio responsabile: ufficio di presidenza

 

Descrizione: Area inclusione

L’inclusione mira ad accogliere nell’ordinarietà scolastica tutte le diversità riconoscendole come valore. L'area inclusione unisce le risorse relative alla progettazione e all'organizzazione degli ambienti di apprendimento e delle attività, in modo da permettere a ciascuno di partecipare alla vita di classe ed all'apprendimento, nella maniera più attiva, autonoma ed utile possibile.

Area inclusione

ufficio responsabile: segreteria didattica

 

 Descrizione: funzionigramma della sicurezza

L'organigramma ed il funzionigramma della sicurezza sono finalizzati ad una gestione corretta del "sistema sicurezza" e la loro definizione permette di rendere chiaro a tutti "chi fa cosa". Ogni figura dell'organigramma ha compiti e responsabilità ben precise, stabilite dal D. Lgs. 81/2008 e s.m.i.

Funzionigramma sicurezza

Ufficio responsabile: Ufficio di presidenza

 

Descrizione: rendicontazione sociale 

La Rendicontazione Sociale è quel documento che consente alla scuola di rendicontare sugli impegni assunti, sull'uso delle risorse, sui risultati conseguiti, sugli effetti sociali prodotti nell'ambito di un dialogo tra la scuola e i propri stakeholder (studenti, famiglie, comunità locale, ecc...)

Rendicontazione sociale

Ufficio responsabile: ufficio di presidenza 

 

Descrizione: regolamento bar didattico

DESCRIZIONE - I nuovi ordinamenti del secondo ciclo di istruzione e formazione considerano i percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento (ex ASL così ridenominati dall’art. 1 co. 784, della L 30 dicembre 2018 n 145), come una risorsa indispensabile per raggiungere le competenze di riferimento nel percorso di studio. Collegamento importante tra istituzioni scolastiche e formative ed il mondo del lavoro, i PCTO rappresentano una metodologia didattica basata sullo sviluppo di processi di apprendimento che promuovano la cultura del lavoro esaltando i rapporti tra scuola, aziende e territorio, al fine di ottenere figure professionali sempre più adatte alle esigenze richieste dalle strutture ricettive.
FINALITÀ - Preparare gli allievi al contatto con il pubblico, offrire agli stessi le conoscenze e gli strumenti idonei ad interagire in modo autonomo con “l’ospite” e “la brigata, non solo di settore, ma anche con gli altri reparti”. - Fornire gli strumenti idonei a facilitare le relazioni interpersonali interpretando correttamente i vari linguaggi; - Preparare i discenti a gestire tabelle di carico e scarico e modulistica di settore. Considerando che la realtà locale è caratterizzata da una forte presenza di attività di pubblico esercizio a conduzione familiare, si intende trasferire agli alunni, i fondamenti per l’esercizio di una piccola imprenditorialità: sviluppando l’applicazione delle regole del galateo e la capacità di “ascoltare”, comprendendo gli aspetti positivi e negativi del reclamo, la capacità di impostare la linea di servizio e l’allestimento del piano di lavoro, la predisposizione di un listino prezzi in relazione sia alle bevande/pietanze proposte, sia al contesto operativo, nonché intensificare manualità e velocità nel servizio. Una attività che non sarà più simulazione, ma consentirà agli allievi di percepire e vivere il mondo ristorativo concreto trasportato all’interno della scuola. L’obiettivo finale sarà quindi non solo la realizzazione, la distribuzione e gestione di uno o più prodotti  sul modello di impresa simulata, ma anche la cura degli aspetti comunicativi e collaborativi, tra i tre settori che compongono l’impresa alberghiera: settore Accoglienza Turistica, settore Enogastronomia ed Ospitalità Alberghiera e settore Sala e Vendita. 

Regolamento bar didattico

Ufficio responsabile: segreteria didattica

Tutti gli allegati

Non sono presenti allegati.